logo-grafica

Istituto Tecnico, Settore tecnologico

“Grafica e comunicazione”

(durata 5 anni)

 

 

DISCIPLINE

Ore settimanali
Classe 1a Classe 2a Classe 3a Classe 4a Classe 5a
Lingua e letteratura italiana 4 4 4 4 4
Lingua inglese 3 3 3 3 3
Storia 2 2 2 2 2
Matematica 4 4 3 3 3
Diritto ed economia 2 2
Scienze integrate (Scienze della Terra e Biologia) 2 2
Geografia 1
Scienze motorie e sportive 2 2 2 2 2
Religione cattolica o attività alternative 1 1 1 1 1
TOTALE AREA COMUNE 20 21 15 15 15
Complementi di matematica 1 1
Tecnologie e tecniche di rappresentazione grafica 31 31
Scienze integrate (Fisica) 31 31
Scienze integrate (Chimica) 31 31
Tecnologie informatiche 32
Scienze e tecnologie applicate 3
Teoria della comunicazione 2 3
Progettazione multimediale 42 33 43
Tecnologie dei processi di produzione 42 42 32
Organizzazione e gestione dei processi produttivi 4
Laboratori tecnici 64 64 65
TOTALE AREA DI INDIRIZZO 12 12 17 17 17
TOTALE 32 33 32 32 32
Nota

I numeri in apice indicano le ore di compresenza degli insegnanti tecnico-pratici durante le attività di laboratorio.

Negli ultimi tre anni di corso sono previste attività di alternanza scuola-lavoro per 400 ore.

 

 

L’Istituto tecnico di Grafica e comunicazione è rivolto a ragazzi che…

 

  • attraverso il conseguimento di una solida base culturale di carattere scientifico e tecnologico intendono operare nell’ambito delle moderne forme di comunicazione visiva e multimediale, intervenendo nel processo produttivo dall’ideazione alla realizzazione del prodotto;

 

 

vogliono acquisire competenze …

 

  • nell’uso delle tecnologie per progettare e realizzare la comunicazione interpersonale e di massa nelle sue diverse forme (sistemi integrati di stampa, web communication, fotografia, immagini audio-video)
  • nella gestione dei processi produttivi che caratterizzano il settore della grafica, dell’editoria, ed i servizi ad esso collegati, curando la progettazione e la pianificazione dell’intero ciclo di lavorazione dei prodotti.

 

Prospettive post-diploma

 

  • sbocchi occupazionali presso studi grafici, studi fotografici, nell’industria grafica, in case editrici, case di produzione audiovisive, aziende di produzione e distribuzione televisiva, agenzie di comunicazione, web-agencies, stamperie
  • accesso a tutte le facoltà universitarie, alle Accademie e agli Istituti Tecnici Superiori.

 

 

Istituto Professionale, indirizzo Servizi commericiali

“Design per la comunicazione visiva e pubblicitaria”

 (durata 5 anni)

 

DISCIPLINE

Ore settimanali
Classe 1a Classe 2a Classe 3a Classe 4a Classe 5a
Lingua e letteratura italiana, Storia 5 6 6 6 6
Lingua inglese 3 3 3 3 3
Matematica 4 4 3 3 3
Diritto ed economia 2 2
Geografia 1
Scienze motorie e sportive 2 2 2 2 2
Religione cattolica o attività alternative 1 1 1 1 1
TOTALE AREA COMUNE 18 18 15 15 15
Scienze integrate 2 2
Tecnologie dell’informazione e della comunicazione 21 21
Seconda lingua straniera (francese) 3 3 2 2 2
Tecniche professionali 53 53 83 82 82
Laboratorio di espressioni grafico-artistiche 22 22
Economia aziendale 3 3 3
Storia dell’arte 2 2 2
Tecniche di comunicazione 2 2 2
TOTALE AREA DI INDIRIZZO 14 14 17 17 17
TOTALE 32 32 32 32 32
Nota

I numeri in apice indicano le ore di compresenza degli insegnanti tecnico-pratici durante le attività di laboratorio.

Negli ultimi tre anni di corso sono previste attività di alternanza scuola-lavoro per 400 ore.

 

Nel primo biennio sono previste attività di personalizzazione della didattica fino a 264 ore.

Con le classi prime dell’anno scolastico 2018-2019 è entrata in vigore la Riforma degli Istituti Professionali. Il quadro orario delle classi successive al biennio potrà essere (parzialmente) modificato  con delibera degli organi collegiali.

L’Istituto professionale del  Design per la comunicazione visiva e pubblicitaria è rivolto a ragazzi che …

 

  • sono attratti dalla prospettiva di operare in equipe, con l’assunzione di autonome responsabilità, nei servizi di promozione commerciale e pubblicitaria delle imprese
  • sono interessati ai processi della moderna comunicazione, sia aziendale sia di natura sociale, rivolta al cliente o al cittadino
  • amano le lingue, le relazioni sociali e vogliono sviluppare la propria creatività nell’ideazione, organizzazione e gestione di eventi promozionali e campagne pubblicitarie;

 

 

vogliono acquisire competenze …

 

  • nella grafica pubblicitaria per la promozione delle vendite e dell’immagine aziendale, ma anche nell’ideazione di campagne di informazione e sensibilizzazione sociale, attraverso l’uso dei diversi strumenti di comunicazione, il disegno grafico e pubblicitario, il web design (computer grafica), con una formazione che si qualifica anche attraverso lo studio della Storia dell’arte.

 

Prospettive post-diploma

  • sbocchi occupazionali sia nel settore dei servizi aziendali per la comunicazione e promozione pubblicitaria, sia nel settore dei servizi per la promozione di eventi e l’informazione di utilità pubblica
  • accesso a tutte le facoltà universitarie, alle Accademie e agli Istituti Tecnici Superiori.

 

 

 

REFERENZIAZIONE ALLE ATTIVITA’ ECONOMICHE

Il Profilo di uscita dell’indirizzo presenta caratteristiche di trasversalità ad ogni tipo di attività economica. Le attività economiche referenziate ai codici ATECO di riferimento del profilo di uscita sono quelle relative alle Sezioni, e correlate Divisioni, di cui ai codici di sezione da “A” a “S” compresi e “U”.

 

 

CORRELAZIONE AI SETTORI ECONOMICO-PROFESSIONALI

In riferimento ai settori economico professionali di cui al decreto del Ministro del lavoro e delle politiche sociali, di concerto con il Ministro dell’istruzione, dell’università e della ricerca, del 30 giugno 2015, pubblicato nella Gazzetta ufficiale del 20 luglio 2015, n. 166, il profilo di uscita dell’indirizzo di studi è correlato al settore “Area comune”.

 

L’Istituto Tecnico e gli Istituti Professionali hanno la durata di cinque anni, al termine dei quali gli studenti sostengono l’esame di Stato e conseguono rispettivamente il Diploma di Istruzione tecnica e il Diploma di Istruzione professionale. Il superamento dell’esame di Stato di stato dà la possibilità di accedere alle diverse facoltà universitarie e, in generale, ad ogni forma di istruzione  terziaria, oppure direttamente al mondo del lavoro.